Proposta per l’Articolo 31 della Dichiarazione Universale dei Diritti Umani

“Considerare la ricerca e lo sviluppo dei Talenti che ogni essere umano possiede sin dalla nascita, portandoli alla Vita e facendoli risplendere, grazie a una adeguata educazione, rispettosa delle soggettive esigenze, ed ispirata a un’etica superiore o – per chi crede – alla guida illuminata del Creatore dell’Universo. Impegnando poi quei Talenti nella perenne ricerca scientifica e spirituale tesa alla comprensione delle verità insite nel Creato grazie alla Compassione ed all’Amore verso ogni creatura dell’Universo.”